AITF

Sardegna

Prometeo Aitf Onlus chi siamo

PINO_3,89_x_3,85.jpg

Pino Argiolas Presidente prometeo AITF Onlus

La Prometeo Aitf Onlus , è la Delegazione regionale della Sardegna, affiliata all'Associazione Italiana dei Trapiantati di Fegato che ha sede a Torino, ed ha una decina di delegazioni regionali sparse sul territorio nazionale e diverse delegazioni di carattere provinciale o cittadino.
La Prometeo Aitf Onlus è nata a Cagliari nel 2002, quando a Cagliari non si eseguivano ancora i trapianti di fegato, grazie alla fattiva opera di alcuni pazienti che avendo subito il trapianto in tanti centri trapianti della penisola( Molinette di Torino, Niguarda di Milano, Padova ,Modena ecc) hanno sentito il bisogno di riunirsi per dare un supporto a coloro che ancora dovevano essere trapiantati, e per promuovere con campagne di informazione la Donazione degli organi e la conoscenza del trapianto di fegato.
L'opera preziosa di diversi dirigenti , e in particolare vogliamo ricordare la prima Presidente della Prometeo, la prof. Rosanella Zonza, ha fatto si che l'Associazione si dotasse degli strumenti di autogoverno quali l'atto costitutivo e lo Statuto, che permettono ancora oggi ai circa 300 Soci , ed al nuovo Gruppo Dirigente di operare con tranquillità in una Onlus rinnovata e moderna e attenta ai bisogni del sociale.
La Prometeo AITF Onlus è oggi una realtà che può contare su un gruppo dirigente di circa 30 persone, con dei responsabili nelle varie provincie della Sardegna, che hanno lo stesso entusiasmo dei primi fondatori , che hanno fatto crescere molto l'Associazione uscendo dallo spontaneismo tipico delle organizzazioni non lucrative, dotandosi di una struttura organizzata dove per esempio il Bilancio e le spendita delle risorse sono seguite da una commercialista, e la parte scientifica è seguita da un medico, oggi in pensione dal G.Brotzu, quale consulente scientifico volontario.
Come Associazione siamo impegnati su alcuni fronti quali:
1) La promozione della Donazione dagli organi, e l'informazione sui Trapianti, con la realizzazione di campagne d' informazione nelle scuole di ogni ordine e grado e nei vari Comuni della Sardegna, con l'apporto indispensabile dei medici del C.R.T. della Rete Regionale dei Trapianti, degli ospedali "G.Brotzu" e " R. Binaghi" di Cagliari, e con l'apporto significativo dei Coordinatori Locali dei prelievi presenti nelle Rianimazioni in tanti ospedali sardi.
2) Il sostegno e l'assistenza ai trapiantati nel post-trapianto, che è la fase più delicata e per certi versi pericolosa, quando si e reso necessario trovando un alloggio in casa Lions o altre residenze similari e accompagnando in ospedale quelli più problematici che vengono da fuori Cagliari a seguire le delicate e indispensabili terapie giornaliere.
3) L'organizzazione di attività sociale di sostegno ai trapiantati e ai loro familiari ( attività ricreativa con gite sociali, attività assembleari, la Giornata regionale della Donazione con la S.Messa celebrata dall'arci -Vescovo di Cagliari, l'attività sportiva per quelli che si dedicano allo sport attivo con partecipazione ai campionati italiani e mondiali dei trapiantati)
4) Poi tutta la parte chiamiamola "politica" nel senso nobile del termine, che è il rapporto con le Istituzioni a partire dall'Assessorato regionale alla sanità, con Il Centro regionale dei Trapiantati ed in particolare con il suo Coord. Regionale Prof. Carlo Carcassi, con il quale la Prometeo Aitf ha un ottimo rapporto di collaborazione e di pianificazione degli interventi sul territorio,con le A.S.L. e in particolare con la Direzione del "G.Brotzu" per gli aspetti legati non solo alla promozione della Donazione, ma anche per gli aspetti di tutela dei trapiantati, nonché il rapporto con la stampa e i media, sempre più importanti per la crescita culturale di tutti i cittadini sul tema donazione.
Sicuramente come Associazione siamo stati fortunati ad avere tra i tanti soci il giornalista- scrittore Francesco Abate che insieme a Valerio Mastandrea ha scritto il libro "Chiedo Scusa" centrato sul trapianto di fegato che Francesco ha subito nel gennaio 2008 a Cagliari.
Questo libro racconta in maniera splendida del trapianto e dei trapiantati, parla anche della nostra Associazione e degli uomini e delle donne che in essa operano, vi diamo un consiglio utile: leggetelo è il più bel libro che Francesco Abate abbia mai scritto, sarà bello conoscerci.
Chiudo con un ringraziamento a tutte quelle famiglie che hanno donato gli organi di un congiunto siamo vivi grazie a voi, non lo dimenticheremmo mai. Grazie

LINK A YOUTUBE LA PROMETEO NEL 2008
http://www.youtube.com/watch?v=2zCgnZNeJwE&feature=plcp